Negli ultimi anni sono fiorite molte letture alternative sulle vicende legate al Risorgimento italiano e sugli scaffali delle librerie sono sempre più numerosi saggi che offrono immagini polarizzate, dicotomiche e provocatorie del nostro Risorgimento, tanto da suscitare l’interrogativo se esista ancora una memoria comune largamente condivisa sugli avvenimenti relativi al periodo risorgimentale e quale sia il ruolo della storia del Risorgimento nel dibattito pubblico odierno.
Proprio per rispondere, almeno in parte, a questi quesiti l’articolo esamina il ruolo della controstoria neoborbonica nell’attuale dibattito pubblico e storiografico. Attraverso l’analisi dei saggi più popolari, il profilo degli autori, la descrizione del loro successo e le principali polemiche suscitate dalle loro argomentazioni si vuole ricostruire come questa lettura alternativa sia entrata nel dibattito pubblico e come sia riuscita ad ottenere visibilità e successo uscendo da una collocazione di nicchia.

LA CONTROSTORIA NEOBORBONICA: IL RACCONTO DI UN ALTRO RISORGIMENTO

Pin It on Pinterest

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: