Piazza Generale Malta n. 4,   89812 
Pizzo (VV)  – Telefono 0963/532218
– Fax 0963/532218 – Email:  gpagnotta@aliceposta.it  – Sito WEB http://www.murat.it  –  
Cell. 338/6335925 

 

  ***********************************************************************

Al Comandante della Stazione Carabinieri  di Pizzo

Oggetto: Manifestazioni Murattiane anno 2006.

^^^^^^

Ill.mo  Signor Comandante  con la presente porto a conoscenza della Signoria Vostra, il dettaglio degli aspetti tecnico organizzativi delle Rievocazioni  Storiche Murattiane che il Direttivo della Nostra Associazione ha deliberato di organizzare per le giornate di Sabato 7 Ottobre 2006 e Domenica 8 Ottobre 2006.

I Gruppi di Rievocazione Storica, per circa 90 persone, giungeranno nel comune di Pizzo nella  giornata di Sabato 7 Ottobre 2006, circa la metà  giungerà con il treno alla Stazione di Vibo Pizzo e con mezzi propri mentre la restante parte perverrà  nelle prime ore del pomeriggio  con un autobus proveniente da Tolentino. 

Il punto d’accoglienza, a differenza dello  scorso anno, sarà  il Villaggio NEPETO Club di Ceravolo Ilenia in Via Riviera Prangi. 

Nel pomeriggio del Sabato sarà rievocata la prima venuta di Re Gioacchino a Pizzo del Maggio 1810: quando di passaggio verso Scilla, dove il suo esercito era schierato per invadere la Sicilia, decise di visitare Pizzo. In quell’occasione donò 2000 ducati al Canonico Masdea  per il completamento della ricostruzione della Chiesa di San Giorgio che aveva subito tremendi danni in occasione del terremoto dell’anno 1783 e che ancora attendeva il completamento. 

Il Corteo Rievocativo composta di circa nove cavalli con 100 rievocatori tutti in costumi e divise d’epoca,  inizierà il suo percorso partendo dalla Villetta Comunale sita di fronte alla Scuola Media. A seguire Via Marcello Salomone, Corso San Francesco, Corso Garibaldi, Piazza della Repubblica, Via Guglielmo Marconi,  Via  Benedetto Musolino, Via Marincola, Piazza della Repubblica.  In Piazza della Repubblica nelle vicinanze del monumento a Re Umberto I° sarà allestito un piano rialzato di almeno un metro ed avente una superficie di  metri 2*3  circa. Da esso il Sindaco di Pizzo porgerà i saluti ai gruppi partecipanti e consegnerà degli attestati di partecipazione.
Al termine della manifestazione i cavalieri condurranno i cavalli al Parcheggio LA PARRERA  da dove i titolari del Circolo ippico LA PINETA con appositi mezzi provvederanno al loro ritiro.    

La Seconda Rievocazione dell’8 ottobre 2006,  avrà  come punto di partenza la Marina di Pizzo. Qui  arriverà, tempo e mare permettendo, alle ore 10: 00 del mattino un  veliero da Vibo Marina con a bordo Gioacchino Murat ed i suoi soldati. Nel caso in cui per impedimenti vari (maltempo o altri eventi di forza maggiore) non fosse possibile utilizzare il veliero,  il  Corteo in ogni caso avrà come punto di partenza la spiaggia di Pizzo Marina. L’itinerario previsto è:  Lungomare Cristoforo Colombo, Via Vittorio Emanuele III, Piazza della Repubblica, Via delle Grazie, Parcheggio LA PARRERA, Via delle Grazie, Piazza della Repubblica, Via Marincola, Piazza Benedetto Musolino, Castello di Pizzo.  

Oltre  l’itinerario del Gruppo di rievocazione storica principale altri due gruppi saranno presenti alla Rievocazione e precisamente un gruppo che partendo dal Castello sale attraverso Piazza della Repubblica e Via delle Grazie fino al Parcheggio LA PARRERA, dove si incontra con il Gruppo di Murat. Dopo una breve colluttazione il gruppo si sgancia e ritorna al Castello. 

Ancora un terzo gruppo, sempre partendo dal Castello attraversa la Piazza e salendo da Via Bardari e Via Bellavista giungerà in Via Marcello Salomone dove all’altezza del Comune si collocherà sul muretto soprastante il Parcheggio LA PARRERA dal quale terrà sotto tiro il sottostante Gruppo di Murat e sul quale aprirà il fuoco. Il Gruppo di Murat risponderà al fuoco da sotto e si sparpaglierà per coprirsi. Murat con pochissimi soldati, dopo pochi minuti di fuoco, ridiscenderà verso la Piazza attraverso Via delle Grazie. Arrivato  in Piazza  verrà arrestato dalle truppe Borboniche. 

Dopo circa altri dieci minuti il Gruppo di Borboni collocato sul muretto antistante il Municipio e dal quale teneva sotto tiro il Murat ridiscenderà da Via delle Grazie, arresterà i soldati murattiani e li ricondurrà  al Castello di Pizzo attraverso Via delle Grazie. 

Circa la Piazza, a differenza dello scorso anno, gli spazi necessari per la Rievocazione, compresi tra il Bar Dante, Bar Ercole, Fontana del Commercio, Castello Murat, saranno transennati a cura del Comune di Pizzo. Al Castello la Rievocazione proseguirà con le principali scene della tragedia murattiana che saranno svolte su di una pedana di legno collocata sulla Torre piccola in modo tale da essere visibile dalla Piazza. Il termine della Rievocazione è previsto per le ore 13 di Domenica 16 Ottobre p.v. Si fa presente che  durante le manifestazioni, per dare il più possibile credibilità alle stesse e per rispettare la realtà storica dei fatti rievocati, i gruppi storici partecipanti utilizzeranno “Fuochi d’allegria” e cioè colpi rigorosamente a salve fatti con repliche di fucili ad avancarica modello 1777.  

P.S.: Si allega il programma completo delle Manifestazioni. 

Pizzo li,  3 Ottobre   2006                                        IL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE MURAT ONLUS                                                                                                                             Dottore Giuseppe Pagnotta 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This
%d bloggers like this: